Explore Versi Poesie, Of Verses and more!

Versi Poesie,Of Verses

Le parole che sorgono sanno di noi ciò che noi ignoriamo di loro René Char

Giorno della Memoria ( 27 gennaio ). Poesia anonima proveniente dalla Scuola Media n° 4 di Nuoro. Il titolo è Soli

Che io possa essere, amore, la scala dove appoggiano i suoi piedi, il torrente di luce alla sua sete o, soavemente, il corso in cui la vita si incanala. Invece sono lo specchio di un’ala di un angelo diviso, e così sente di aver bisogno di me e, dolcemente il suo chiarore il mio dolore uguaglia. Questo è tutto, amore: solo un riflesso. Non scala o luce o canale dove salire, splendere e scorrere lieve. Soltanto il sogno di uno specchio, spesso muto, e opaco, dove si...

Ti amo lì contro il muro distrutto contro la città e contro il sole e contro il vento contro il resto che io amo e che è rimasto come un guerriero intrappolato nei ricordi. Ti amo contro i tuoi occhi che si spengono e soffrono dentro questa superficie vana e sospettano vendette e morti per desolazione o per fastidio. Ti amo al di là di angoli e di porte di treni partiti senza portarci via di amici che si sono sprofondati ascendendo finestre periodiche e stelle. Ti amo...

Ti amo lì contro il muro distrutto contro la città e contro il sole e contro il vento contro il resto che io amo e che è rimasto come un guerriero intrappolato nei ricordi. Ti amo contro i tuoi occhi che si spengono e soffrono dentro questa superficie vana e sospettano vendette e morti per desolazione o per fastidio. Ti amo al di là di angoli e di porte di treni partiti senza portarci via di amici che si sono sprofondati ascendendo finestre periodiche e stelle. Ti amo...

Senti l'alloro senti come profuma fondo il fremito del mondo fra le labbra e sui denti la mano che lo rompe il vento che lo bacia lascia che più d'ogni altro il suo odore mi piaccia. Questo foglio che scrivo saprà di vita un giorno quando tra fumo e cenere un occhio lo raccolga uno sguardo lo beva trasmetterà il segreto di quel che sono, un palpito che oggi m'è dato in dono.

Alba Fiorisce, sul bordo del campo, un sottile ipê con chioma metallica e luccicante. Dai mille colori, escono vespe, api e coleotteri, impolverati d'oro, a nidificare ad est, dove si posano sulle pirite che luccicano sulle salite, e sul sorriso delle mimose. Dai pantani freddi si alzano per cacciarli reti lunghe, umide e rotte di nebbiolina. Le nuvole scorrono, senza petali, e alte, alte, garze bianche planano. Danzano fate bianche, cantano anime alate, nell'ampia...

I libri di poesie devono avere margini spaziosi e molte pagine in bianco e sufficienti spazi vuoti nelle pagine stampate, perché i bambini possano riempirli di disegni – gatti, uomini, aeroplani, case, comignoli, alberi, lune, ponti, automobili, cani, cavalli, buoi, trecce, stelle – che saranno anch’essi poesie… da “Sapato florido” Mario Quintana, poeta brasiliano Alegrete, 30 7 1906 – Porto Alegre, 5 5 1994

Versi Poesie,Poesia Poetry,Shooting,Case,Vivere Senza,Search,Garcia Lorca

Pinterest • The world’s catalogue of ideas
Search